I nostri Social

Giovanili

La Juventus passa in casa dell’ Atalanta.

Pubblicato

il

Juventus

Prova di carattere dei ragazzi di Montero.

Paolo Montero dopo Bologna si aspettava delle risposte e, a giudicare dal pareggio con la Roma e dalla vittoria di oggi in casa dell’ Atalanta, le ha avute. Ora, anche se la classifica non ha più nulla da chiedere, bisogna continuare.

La cronaca

Primo quarto d’ora bloccato poiuna doppia occasione arrivata prima Owusu va al tiro, costringendo Pardel alla respinta, Turco raccoglie ma il portiere neroazzurro si ripete mettendo in corner ed evitando il vantaggio degli ospiti.

La gara infatti cambia alla mezz’ora, quando la Juventus  passa in vantaggio grazie a Lorenzo Anghelé: bel tiro dal limite dell’attaccante bianconero, una palla forte e precisa che si insacca all’angolino basso.

Ottima Juve nel primo tempo che rischia poco o niente.

Nella ripresa il match invece cambia decisamente passo, pieno di emozioni e di occasioni da gol da una parte e dall’altra.

L’Atalanta attacca e la Juventus prova a ripartire in contropiede, dopo  meno di 10 minuti ottima opportunità per i padroni di casa, con Regonesi che scarica verso la porta bianconera sugli sviluppi di un corner, ma Savio respinge sulla linea a Vinarcik battuto.

LEGGI ANCHE:  Juventus-Sassuolo, le formazioni ufficiali

La Juventus però si scuote e un minuto dopo Montero, sempre su calcio d’angolo, sciupa una delle grandi occasioni da gol bianconere della ripresa: tiro-cross di Anghelè sul quale sbuca Montero che da pochi centimetri dalla porta avversaria spara alto.

Al 60′ l’Atalanta libera Manzoni in area all’altezza del dischetto, conclusione a colpo sicuro ma la palla esce di pochissimo.

Dieci minuti miracolo di Vinarcik: il portiere bianconero infatti riesce ad intervenire su un colpo di testa da distanza ravvicinata di Riccio, salvando il risultato, così come il salvataggio di testa di Pugno sulla linea sulla girata di Fiogbe.

Un forcing quello dell’Atalanta che espone i bergamaschi al contropiede, con i giovani bianconeri che però non riescono ad approfittarne.

Finale nervoso, con diversi ammoniti e scontri di gioco anche a palla lontana, che tuttavia non cambiano la sostanza di una sfida che si chiude con il successo bianconero.

Le parole di Montero

“Siamo molto felici del modo in cui i ragazzi hanno affrontato questa partita: devo fare i complimenti a tutti per come hanno interpretato il match, hanno saputo soffrire contro un’ottima squadra come l’Atalanta. Sono convinto che sia un successo meritato, soprattutto per come abbiamo abbiamo affrontato mentalmente la sfida – una crescita decisiva per il nostro e per il loro futuro, che li porterà si spera a fare delle grandi carriere nel mondo dei professionisti. Bene, ora pensiamo alle quattro gare che mancano al termine della stagione, a partire dal derby che ci attende la settimana prossima: tutti sappiamo che i derby sono partite da provare a vincere in ogni modo”

LEGGI ANCHE:  I convocati di Montero per Bologna

 Il tabellino

ATALANTA PRIMAVERA-JUVENTUS PRIMAVERA 0-1

Stadio “Carillo Pesenti Pigna” – Alzano Lombardo (BG)

Marcatore: 30′ pt Anghelè (J)

Atalanta: Pardel, Ghezzi (1′ st Capac), Manzoni, Armstrong (41′ st Orlando), Fiogbe, Guerini (cap), Bonanomi (21′ st Riccio), Tornaghi, Castiello (13′ st Camara), Regonesi (13′ st Tavanti), Colombo

A disposizione: Torriani, Obric, Simonetto, Mensah, Ragnoli, Jonsson

Allenatore: Giovanni Bosi

Juventus: Vinarcik, Anghelè (25′ st Grosso), Turco, Savio, Pagnucco (cap) (25′ st Firman), Florea, Owusu (21′ st Ngana), Crapisto (33′ st Boufandar), Gil, Montero, Mancini (33′ st Pugno)

A disposizione: Radu, Martinez, Biggi, Giorgi, Scienza, Finocchiaro

Allenatore: Paolo Montero

Arbitro: sig. Galipò Simone (Firenze)

Assistenti: sig. Tomasi Paolo (Schio), sig. Pandolfo Giovanni (Castelfranco Veneto)

Ammoniti: 7′ pt Owusu (J), 13′ pt Regonesi (A), 12′ st Savio (J), 39′ st Boufandar (J), 39′ st Colombo (A), 41′ st Grosso (J), 44′ st Firman (J)

Espulso: 50′ st Firman (J)

Note: 43′ pt ammonito il tecnico Bosi (A)

LEGGI ANCHE:  "Vogliamo chiudere bene la stagione"
Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *