I nostri Social

Juventus Women

Le Women regolano il Sassuolo

Pubblicato

il

Le ragazze di Zappella vincono 2-1.

Dopo la sconfitta di Roma riprendono la marcia le bianconere regolando il Sassuolo 2-1.

Ecco la cronaca del match.

Primo tempo

La gara comincia a ritmi piuttosto bassi: Juve che trova il primo tiro in porta al 7’ minuto con la punizione di Boattin )200 presenze in maglia Juventus Women per lei) ma Durand respinge.

Non succede molto nella prima mezz’ora con un Sassuolo che è messo bene in campo e blocca le iniziative bianconere fino al 42’ quando Gama scappa sulla destra, pallone insidioso respinto da Durand, Grosso calcia dal limite, ma spedisce alto; dall’altra parte Sabatino mette i brividi dopo un possesso recuperato nell’area delle bianconere, Peyraud Magnin vola e blocca in bello stile. Primo tempo che termina 0-0, gara equilibrata.

Secondo Tempo

La seconda parte di gara si apre con il primo squillo forte di Beerensteyn, servita sulla corsa, ma Durand para.

Ma è il Sassuolo non si lascia intimorire e al 55’ passa in vantaggio: Clelland, appena entrata in campo dalla panchina, propone il cross da sinistra, Beccari controlla e pesca l’angolino. 0-1 e gol dell’ex per la punta classe ’04, di proprietà della Juventus.

Dalla panchina entrano Thomas e Nystrom, le bianconere provano ad alzare il baricentro per evitare il peggio. Difesa emiliana difficile da aggirare, ma Girelli è brava a guadagnarsi una punizione appena fuori dall’area. Sul pallone ci va Lisa Boattin, sinistro magico nel sette per l’1-1 al 68’.

LEGGI ANCHE:  Beerensteyn sempre più lontana da Torino

 A dieci minuti dalla fine su corner Boattin curva la traiettoria, respinta corta della difesa e zampata vincente di Nystrom da pochi passi. Primo gol in campionato per la svedese e match ribaltato. Nel finale le ragazze di Zappella-Beruatto gestiscono senza troppo affanno e chiudono 2-1 una partita tutt’altro che semplice da portare a casa.

Con questa vittoria qualificazione matematica alla Women’s Champions League 2024/25, le bianconere ne raccolgono tre e ritrovano il sorriso dopo la sconfitta sul campo della Roma. Secondo posto confermato e prossimo impegno venerdì 26, sempre in casa al Pozzo-Lamarmora, contro l’Inter di Rita Guarino.

Le parole di Lisa Boattin

Duecento presenze con le Juventus Women sono un traguardo incredibile. Per me è un privilegio enorme indossare questa maglia e difenderla per duecento volte è una sensazione unica. Sono felice di festeggiarle con una vittoria e sono molto contenta anche di aver segnato. Era da tanto tempo che attendevo questo gol ed è finalmente arrivato. Tornando al traguardo delle 200 partite, farlo da tifosa juventina e con i miei genitori lì presenti sugli spalti è stato semplicemente fantastico. La partita di oggi? Penso che nel primo tempo abbiamo messo poca intensità in campo, eravamo poco lucide e loro arrivavano sempre prima di noi sul pallone e hanno vinto quasi tutti i duelli. Poi sono anche passate in vantaggio, ma da quando abbiamo riequilibrato il match è stata un’altra partita. Sono tre punti importanti, siamo molto felici per la qualificazione al turno preliminare di Women’s Champions League“.

200 presenze con gol per Lisa Boattin (foto Getty Images Juventus.com)

Le parole di Sara Gama

Siamo molto felici per la vittoria, ma possiamo e dobbiamo fare sicuramente meglio. Abbiamo tirato fuori il carattere e questo è un aspetto molto importante. L’approccio, forse, non è stato dei migliori, il nostro carattere è emerso soltanto dopo il gol subito ed è per questo motivo che è importante iniziare bene le partite. Facciamo i complimenti al Sassuolo perchè ha fatto la sua partita, interpretandola bene e riuscendo anche a trovare il gol. Tornando a noi, penso che il primo tempo non lo abbiamo giocato male nel complesso perchè abbiamo creato qualche occasione interessante e a livello difensivo non abbiamo concesso di fatto grandi palle gol, ma ci è mancato un po’ di carattere. Dopo la sconfitta di Roma ci siamo dette di ripartire forte, portandoci dietro il buono di quanto prodotto in quella trasferta. Sicuramente si sono visti passi in avanti rispetto alle altre partite stagionali in campionato contro le giallorosse. Dobbiamo avere l’ambizione di voler migliorare giorno dopo giorno, è questa la chiave. Il rinnovo? Sono stati diversi fattori a spingermi al prolungamento di contratto. In questi anni ci siamo abituate molto bene, vincendo tanto. Ora stiamo attraversando un momento un po’ diverso sotto questo punto di vista, ma anche quest’anno siamo ugualmente riuscite a portare a casa un trofeo”.

“Importante anche in una stagione come questa aver vinto un trofeo”

Il tabellino

Juventus-Sassuolo 2-1

LEGGI ANCHE:  Brutta caduta contro l'Inter per le Women

Stadio “La Marmora-Pozzo” – Biella

Marcatrici: 9’ st Beccari (S), 23’ st Boattin (J), 34’ st Nystrom (J)

Juventus: Peyraud-Magnin, Gama (Cap) (30’st Cafferata), Lenzini, Salvai, Boattin, Gunnarsdottir, Grosso (41’st Palis), Echegini (15’st Thomas), Cantore (15’st Nystrom), Girelli (41’st Bragonzi), Beerensteyn.

A disposizione: Aprile, Cascarino, Calligaris, Nava.

Allenatori: Paolo Beruatto/Giuseppe Zappella.

Sassuolo: Philtens, Gram, Jane, Pondini (39’st Poje Mihelic), Sabatino (17’st Kullashi), Beccari, Ndoutou Eboa Missi (39’st Monterubbiano), Durand, Orsi, Filangeri (Cap), Zamanian (7’st Clelland).

A disposizione: Lonni, Passeri, Prugna, Sciabica, Simon.

Allenatore: Gianpiero Piovani.

Arbitro: Renzi

Assistenti: Piccichè – Chillemi

Ammonite: 30’ pt Lenzini (J), 22’ st Beccari (S)

 

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *