I nostri Social

Juventus

La Conferenza Stampa di Allegri

Pubblicato

il

Allegri

Consueta Conferenza Stampa alla vigilia della partita con la Fiorentina.

Dopo aver saltato il giorno di Pasquetta alla vigilia della gara di Coppa Italia contro la Lazio oggi Allegri ha tenuto la abituale Conferenza Stampa prima della gara di domani sera.

Ecco le sue parole.

“La vittoria con la Lazio? Importante non solo il secondo tempo”

“È stata importante tutta la partita e non solo il secondo tempo, siamo tornati alla vittoria ma era una competizione diversa rispetto al campionato. Ora dobbiamo rifarci in Serie A, consolidare la nostra posizione e stare sempre in equilibrio. Quella di domani sarà sempre una partita più complicata di quella passata, mancano 50 giorni e bisogna avere grande entusiasmo e voglia di ottenere gli obiettivi per cui siamo ancora in corsa»/”.

“I ragazzi crescono giocando”

“I ragazzi crescono giocando. Indipendentemente da quest’ultimo periodo dove abbiamo lasciato punti per strada, non vuol dire che i ragazzi non siano cresciuti. La squadra si è sempre allenata bene ma come spesso accade le vittorie aiutano e danno fiducia. Ora abbiamo 8 partite di campionato, bisogna trovare i punti per centrare l’obiettivo Champions League. Il risultato positivo fa vedere tutto in maniera diversa. Domani servirà una bella prova caratteriale, ad esempio rispetto alla partita di Roma martedì con la Lazio abbiamo vinto quasi tutti i contrasti”.

“La Fiorentina? La temo perché è una squadra spregiudicata”

“Domani affronteremo una squadra che ha fatto una bella partita con l’Atalanta, gioca molto bene e sappiamo le difficoltà di questa sfida. Della Fiorentina temo che è una squadra spregiudicata, che gioca e attacca molto. E poi quelle contro i toscani sono sempre partite lottate. Il calcio dà sempre la possibilità di poterti rifare, domani abbiamo un’altra opportunità per consolidare la nostra posizione”.

“Dobbiamo arrivare all’ obiettivo in ogni modo”

“Il mio unico pensiero è centrare gli obiettivi assieme alla squadra e finire la stagione nel migliore dei modi. C’è da lottare, da far fatica. Dobbiamo avere la convinzione e l’idea chiara che abbiamo 8 partite in campionato per riuscirci. Sappiamo che da qui alla fine ci saranno delle difficoltà, ma in un modo o nell’altro bisogna arrivarci”.

“La formazione? Deciderò domattina”

“Abbiamo giocatori bravi che più giocano e più migliorano. E l’anno prossimo con la Champions League ci sarebbero minimo 8 partite di livello internazionale che possono far crescere ancora di più i ragazzi. Ci son calciatori che hanno bisogno di tempo, di giocare partite con la Juventus e di giocare match internazionali. Vlahovic? Ha avuto anche qualche problema fisico nel corso della stagione, può capitare che le punte non facciano gol per un periodo e poi ritrovino le reti ma davanti abbiamo soluzioni importanti come Chiesa, Kean, Yildiz. Lo stesso Milik che però domani sarà l’unica assenza, dovremmo riaverlo con noi fra 15/20 giorni. La formazione non l’ho ancora decisa, lo farò domattina”.

LEGGI ANCHE:  Serie A, diversi giocatori della Juve nella top 11
Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *