I nostri Social

Calciomercato

Chiesa e Allegri: le ipotesi della Gazzetta

Pubblicato

il

Juventus

Sull’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” si fa un’analisi delle scadenze 2025 in casa Juventus, soffermandosi in particolar modo su quelle di Federico Chiesa e del tecnico Massimiliano Allegri.

Situazioni da definire prima possibile

Come abbiamo detto ieri, la qualificazione al Mondiale per Club ha reso ancora più impellente la soluzione delle scadenze Giugno 2025, perché i tesserati che hanno il contratto che terminerà in quella data non potranno prendere parte alla competizione americana, dato che sfocia anche nel mese di luglio, a meno di possibile deroghe da parte della FIFA su cui però non c’è nulla di certo.

Nella Juventus ci sono molti di questi casi, ma i più spinosi paiono appunto quelli di Federico Chiesa e dell’ attuale allenatore.

Chiesa sta riflettendo

Secondo il quotidiano milanese, se le parti erano prima molto distanti, la qualificazione al Mondiale per Club potrebbe cambiare gli scenari.

Il prestigioso torneo infatti potrebbe rappresentare un’importante vetrina per il giocatore che viene da annate non proprio esaltanti, anche a causa del grave infortunio con cui ha dovuto fare i conti.

LEGGI ANCHE:  "Non vorrei essere Cristiano Giuntoli"

Queste considerazioni stanno facendo riflettere Chiesa su cosa gli convenga fare per il proseguo della sua carriera.

Prolungamento per un ulteriore anno?

Se proprio non si riesce a trovare un accordo soddisfacente per ambo le parti su un prolungamento più lungo non sarebbe da escludere, sempre secondo la “Gazzetta”, l’estensione del contratto al 2026, cosa che permetterebbe al giocatore di disputare una competizione importante avendo un’ottima possibilità di mettersi in mostra dimostrando di aver recuperato pienamente l’efficienza fisica oltre alle sue doti su cui non ci sono dubbi.

Questo consentirebbe a lui di avere offerte più allettanti di quelle che avrebbe adesso e alla Juve, oltre ad allontanare la possibilità di perderlo a zero, di avere un po’ più di tempo per valutare la situazione e, se proprio si arrivasse al divorzio, di poter cedere il giocatore a condizioni più vantaggiose.

Federico Chiesa starebbe riflettendo seriamente sul suo futuro

Situazione Allegri

Qui è tutto in divenire, fermo restando che difficilmente la Juventus inizierà la prossima stagione, che sarà ricca di impegni, con un tecnico a scadenza per di più sapendo già che non potrà sedersi sulla panchina al Mondiale per Club.

LEGGI ANCHE:  Allegri esonerato con effetto immediato

Prolungamento a ingaggio ridotto o addio a fine stagione

Sostanzialmente gli scenari sono tre, sempre secondo la “Gazzetta”.

La prima è la più improbabile cioè di arrivare a naturale scadenza, ma la Juventus difficilmente inizierà la prossima stagione, che rappresenterebbe il vero e proprio inizio di un nuovo ciclo, con un tecnico a termine che per di più non potrebbe sedersi sulla panchina alla competizione americana.

La seconda è un prolungamento, però con ingaggio ridotto sensibilmente e più sostenibile rispetto a quello attuale, sennò si andrà per la terza ipotesi, quella di lasciarsi a fine stagione magari trovando un accordo su una buonuscita per il tecnico livornese.

Tre ipotesi per Massimiliano Allegri

Cosa succederà?

E allora come andrà a finire? Difficile prevederlo e se ne parlerà a qualificazione Champions acquisita ma la cosa certa è che per Giuntoli il lavoro non manca e non solo per il mercato in entrata.

Non resta che attendere.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *