I nostri Social

Juventus

Un pareggio che avvicina la Champions

Pubblicato

il

All’ Olimpico Roma e Juve non si risparmiano.

Come speravamo è stata una bella partita con due squadre che sembravano due pugili che cercavano il colpo del KO.

Le prime occasioni sono per la Juve, soprattutto con Vlahovic che sfiora il palo, ma a passare è la Roma con un’ azione che vede la difesa bianconera troppo passiva: Lukaku approfitta di una respinta corta di Gatti e insacca battendo l’incolpevole Szczesny.

La Juve non si perde d’animo e Bremer di testa ben imbeccato da Chiesa trova il pari al 31′.

Dopo è una gara dove entrambe provano a vincere, occasioni per un Chiesa che finalmente sembra essere tornato il giocatore che sapevamo che sfiora il gol due volte prendendo anche un palo interno e per Locatelli murato miracolosamente da Svilar, ma anche per la Roma con Danilo che salva sulla linea un colpo di testa di Kristensen e Szczesny che in uscita blocca Abraham.

Pari giusto che avvicina la Juve alla Champions League (mancano tre punti per la matematica) e tiene i giallorossi in corsa per lo stesso obiettivo.

LEGGI ANCHE:  Juventus vs Inter: ecco i precedenti con Guida

Il migliore

Senza dubbio Chiesa. Getta lo scompiglio più volte nella retroguardia giallorossa, avrebbe meritato il gol.

Juventus

Un Chiesa che, dopo la buona prestazione con il Milan ha fatto ancora meglio a Roma.

Il peggiore

Vlahovic purtroppo non riesce a incidere, probabilmente l’occasione sbagliata all’ inizio lo ha condizionato.

Vlahovic poco incisivo.

Il tabellino

ROMA-JUVENTUS 1-1

Reti: 15’ Lukaku (R), 31’ Bremer (J).

Roma: Svilar; Kristensen, Llorente, N’Dicka, Angelino; Cristante, Paredes, Pellegrini (78’ Bove); Baldanzi (68’ Azmoun), Lukaku (68’ Abraham), Dybala (46’ Zalewski).

A disposizione: Rui Patricio, Boer, Huijsen, Karsdorp, Mancini, Smalling, Celik, Spinazzola, Sanches, Aouar, Joao Costa.

Allenatore: De Rossi.

Juventus: Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Weah (60’ Kostic), McKennie, Locatelli, Rabiot, Cambiaso (85’ Alcaraz); Vlahovic (76’ Milik), Chiesa (76’ Kean).

A disposizione: Perin, Pinsoglio, De Sciglio, Iling-Jr, Miretti, Rugani, Djaló, Nicolussi Caviglia.

Allenatore: Allegri.

Arbitro: Andrea Colombo.

Assistenti: Stefano Alassio e Fabiano Preti.

Quarto Assistente: Marco Guida.

VAR: Aleandro Di Paolo.

AVAR: Federico Dionisi.

LEGGI ANCHE:  Juventus, Chiesa vuole vincere il ballottaggio

Ammoniti: Weah (J), Rabiot (J), Abraham (R).

Recupero: 5’ st.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *