I nostri Social

Juventus

Sottoscritte tutte le azioni inopinate

Pubblicato

il

Juventus

Exor non dovrà coprire nessuna azione rimasta invenduta

La Juventus ha chiuso l’aumento di capitale da 200 milioni di euro, che era già stato sottoscritto per il 97,6% dagli azionisti. Come abbiamo riportato qualche giorno fa restava libero un 2,4% di azioni di nuova emissione, a cui corrispondevano 6.119.436 diritti di opzione non esercitati.

Tutto volatilizzato in poco tempo

Sottoscritto oggi, 3 aprile, tutto l’inopinata “nel corso della prima seduta dell’offerta sul mercato regolamentato Euronext Milan” spiega la società in una nota. I diritti attribuivano la facoltà di acquistare le nuove azioni al prezzo di 1,582 euro: il rapporto è di una ogni due diritti comprati.

Conclusa l’operazione il titolo Juventus scambia a 2,187 euro (ore 14:00), in rialzo dell’1,16%. Quindi Exor, che si era impegnata quale azionista di maggioranza a sottoscrivere eventuali azioni invendute, non ha dovuto farlo e ha partecipato alla ricapitalizzazione solo in relazione alla propria quota (63,8%) versando circa 127 milioni.

LEGGI ANCHE:  Impugnato dalla Juventus il lodo Ronaldo

Terzo aumento di capitale in quasi cinque anni.

La Juventus conclude così il terzo aumento di capitale in poco più di quattro anni.

Il primo, da 300 milioni, è avvenuto nel 2019. Il secondo, da 400 milioni, fu fatto nel  2021.

E ora il terzo, arrivando a 900 milioni complessivi. 

Continuità aziendale garantita

Certe notizie forse ai tifosi interessano meno che i risultati sul prato verde, ma sono importanti perché dimostrano la solidità della società la cui continuità aziendale è garantita dalla proprietà e dagli azionisti con soldi propri mentre qualcun altro rifinanzia prestiti o non si sa chi sia la proprietà effettiva e quindi se chi garantisce al momento dell’ iscrizione la continuità aziendale abbia diritto a farlo

Ma evidentemente ciò che succede non a Torino interessa meno le Procure e i media.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *