I nostri Social

Juventus Next Gen

La Next Gen batte la Fermana e è sesta

Pubblicato

il

Un eurogol di Nonge decide la sfida con i marchigiani.

Vittoria sofferta e di carattere dei ragazzi di Brambilla che, pur in inferiorità numerica, riescono a aver ragione della Fermana.

Con questa vittoria la Next Gen raggiunge il sesto posto e eguaglia, con ancora una gara da giocare, il record di punti all time da quando partecipa alla Serie C.

Se si pensa a come era partita la stagione un risultato pazzesco.

La cronaca

Il primo tempo inizia purtroppo con l’infortunio di Turicchia, rimasto a terra a seguito di un contrasto di gioco e che costringe così dopo soli 10’ mister Brambilla a fare il primo cambio della gara, facendo entrare al suo posto Mulazzi. L’inerzia però è dalla parte dei bianconeri che al 15′ sbloccano il risultato grazie alla rete del solito Guerra su assist di Hasa.

Non succede nulla fino alla fine del primo tempo quando gli ospiti trovano la rete del pareggio con Sorrentino che al 43’ porta il punteggio sull’1-1.

LEGGI ANCHE:  Juventus: Alcaraz ko bianconeri in emergenza

Al 50’, a seguito di un’uscita imprecisa di Daffara, Muharemovic sulla linea di porta non concede il gol del vantaggio alla Fermana, ma al 59′ Guerra, già ammonito, commette un ingenuo e inutile fallo su un avversario e viene espulso.

Ma la Next Gen non si scompone, non rischia nulla e all’80’, trova il gol del nuovo vantaggio grazie a una prodezza di Nonge che trova una traiettoria perfetta con un grande tiro dalla distanza che va a insaccarsi sotto la traversa, un vero e proprio eurogol che dà i tre punti ai giovani bianconeri.

Le parole di Mister Brambilla

“Volevamo vincere, era importante per salire in classifica in vista dei Play Off: ci abbiamo creduto, siamo stati bravi a gestire bene la palla e rischiare poco, anche dopo il nostro vantaggio. Il dato di fatto più importante è che, all’andata, contro la Fermana, eravamo in fondo alla classifica, e adesso parliamo di un altro campionato. Aver visto la maturazione dei ragazzi è una grande soddisfazione“.

Il tabellino

JUVENTUS NEXT GEN-FERMANA 2-1

LEGGI ANCHE:  Su Ferguson irrompe il Napoli

Marcatori: 15′ pt Guerra (J), 44′ pt Sorrentino (F), 35′ st Nonge (J).

Juventus Next Gen: Daffara, Savona, Pedro Felipe, Muharemovic (cap.), Hasa (44′ st Palumbo), Nonge (44′ st Mbangula), Guerra, Rouhi, Damiani, Turicchia (10′ pt Mulazzi), Sekulov (38′ st Salifou).

A disposizione: Garofani, Scaglia, Stramaccioni, Cerri, Comenencia, Perotti, Bassino, Bonetti.

Allenatore: Massimo Brambilla.

Fermana: Borghetto, Spedalieri, Fort, Scorza, Sorrentino (32′ st Marcandella), Paponi (1′ st Petrungaro), Heinz (26′ st Eleuteri), Giandonato (cap.)(26′ st Giovinco), Misuraca, Niang (32′ st Gianelli) Carosso.

A disposizione: Furlanetto, Cicero, Pistolesi, Bonfigli, Condello, Malaccari, De Santis, Locanto.

Allenatore: Andrea Mosconi.

Arbitro: Enrico Gigliotti di Cosenza

Assistenti: Veronica Martinelli di Seregno, Manfredi Scribani di Agrigento.

IV Ufficiale: Benito Saccà di Messina

Ammoniti: 25′ pt Carosso (F), 28′ st Fort (F), 44′ st Scorza (F).

Espulso: 14′ st Guerra (J).

Mister Brambilla soddisfatto della prova e ma soprattutto della maturità dimostrata dai suoi ragazzi anche in inferiorità numerica

 

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *