I nostri Social

Juventus

La Conferenza Stampa di Allegri

Pubblicato

il

Juventus

Ecco cosa ha detto Allegri nella consueta Conferenza Stampa Pre Partita

Vediamo le parole del tecnico bianconero alla vigilia della gara di Coppa Italia a Roma con la Lazio.

Che tipo di partita sarà?

“Sarà un Lazio che farà una partita di aggressività perchè devono rimontare. Sta cambiando rispetto a quella di Sarri. Sfida da dentro o fuori, servirà una grande partita. La squadra sarà motivata e servirà grande sforzo. Domani è una partita lunghissima, c’è da lavorare di squadra per tutti 95 o 120 minuti”.

Chiesa sarà titolare?

“Federico ha sempre fatto partite importanti. Oggi valuterò ma domani serviranno anche i cambi. Sarà lunga e ci sarà da battagliare”.

Vincere la Coppa Italia è un obiettivo?

“Siamo partiti con due obiettivi: arrivare nelle prime 4 e centrare la Coppa Italia. Domani capiremo se saremo da finale e poi in campionato dove dobbiamo raggiungere la Coppa. Quando sei alla Juve devi giocare per vincere e per il massimo. Serve ambizione grande. Domani possiamo arrivare in finale. Il prossimo anno possiamo giocare per Champions, Mondiale per club e in caso di finale ci sarebbe anche Supercoppa. Nella pressione bisogna conviverci”.

LEGGI ANCHE:  Under 15 Femminile: Poker per Campi

La vittoria della Coppa Italia sarà decisiva per la sua permanenza?

“Quando si gioca si gioca per il massimo dei risultati, oggi, non si pensa al futuro, ma agli obiettivi che abbiamo. Paura zero titoli? Non bisogna avere mai paura. Domani abbiamo la possibilità di giocare e desiderando la finale. Dobbiamo fare il massimo, poi se sono più bravi gli si applaude.

Io non penso niente. Faccio un lavoro che mi piace. La società ha il diritto poi di valutare tutto. La cosa più importante è centrare gli obiettivi, domani sarà una partita bella per centrare gli obiettivi”.

Il post Cagliari

“Domani partita diversa da Cagliari. Domani è da dentro o fuori. Dobbiamo essere bravi e lucidi”.

E riguardo a Yildiz?

“Un percorso di tutti i giocatori, lui ha grande qualità. Anche Bremer non è quello dell’anno scorso. Dopo un anno e mezzo questo è il periodo dove le partite sono quelle pesanti dove devi abituarti a giocare con la Juve”.

LEGGI ANCHE:  Juventus: ripresa degli allenamenti in vista del Genoa
Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *