I nostri Social

Juventus

Pinsoglio prolunga fino al 2026

Pubblicato

il

Il terzo portiere bianconero avrebbe prolungato di un anno il contratto che scadeva a Giugno 2025.

Secondo “calciomercato.com” Carlo Pinsoglio avrebbe raggiunto l’accordo per prolungare il suo contratto fino a Giugno 2026 quindi dovrebbe fare parte del pacchetto portieri alla Continassa per ancora due anni.

Accordo voluto dalla Juventus per due motivi

Rinnovo che la Juve avrebbe fatto volentieri, a quanto si legge, per due motivi: il primo è che il ragazzo è benvoluto e il secondo è che, in ottica lista UEFA, essendo cresciuto nel settore giovanile bianconero non occupa slot.

Pinsoglio è quel giocatore che ogni allenatore in uno spogliatoio vorrebbe: nonostante lo spazio quasi nullo non solo sta al suo posto ma è uno di quelli che, si vede sia durante gli allenamenti che le partite osservandolo in panchina, come si usa dire “fa Gruppo”.

Sprona sempre i compagni, è amico di tutti, è il primo a organizzare ritrovi extra campo e è spesso confidente di molti di loro.

LEGGI ANCHE:  Allegri: "Kean titolare. Sul mio futuro..."

L’amico CR7

Per capire quanto Pinsoglio si faccia ben volere basta ricordare il suo rapporto con Cristiano Ronaldo durante la sua esperienza torinese.

Nella sua sfera privata il campione lusitano difficilmente fa entrare i compagni e i colleghi in genere; certo, va d’accordo con tutti, ma è molto riservato e geloso dei pochi spazi che riesce a ritagliarsi per la sua famiglia.

Carlo è stato, e è visto che si sentono ancora spesso, una delle poche eccezioni a questa “regola”: fu l’unico della rosa a essere invitato a Madeira alla festa privata di compleanno intima per i suoi amici e parenti da parte di CR7 nel primo anno e Torino (con la squadra aveva festeggiato a parte) e i due sono stati anche  in vacanza insieme con le rispettive compagne.

Pinsoglio, CR7 e le rispettive compagne in vacanza insieme qualche anno fa

Ciò non stupisce dato che nella villa dell’asso portoghese a Torino Carlo e la fidanzata Giorgia venivano considerati di casa da lui e Georgina.

Il regalo di compleanno e la chiamata di Cristiano

Del rapporto con l’asso portoghese c’è un aneddoto che è stato ripreso nel docufilm “All or Nothing”: una delle scene vedeva il portiere intento a fare un regalo per il compleanno del fuoriclasse portoghese. Il dono poi alla fine fu buttato sullo scherzo e l’estremo difensore regalò a CR7 una maglietta personalizzata.

LEGGI ANCHE:  Juventus-Frosinone, Allegri:"Vlahovic ok, Chiesa non è convocato"

Pare che Ronaldo lo scorso anno a Gennaio avesse chiamato Pinsoglio con sé in Arabia Saudita, reclamizzandolo al suo club.

Per Carlo era l’opportunità per guadagnare di più (e neppure poco) e avere la più possibilità di giocare qualche partita (avrebbe fatto il secondo a Ospina non il terzo come alla Juve) ma, pur ringraziando l’amico, declinò l’invito e non solo per il cambio di vita radicale che avrebbe dovuto affrontare trasferendosi nel paese arabo, ma soprattutto per l’amore per i colori bianconeri che lo accompagna fin da bambino quando era un semplice tifoso.

Il campione portoghese capì e fu uno dei primi a congratularsi con lui pure sui social all’annuncio del prolungamento fino al 2025 che ora sta per essere esteso ancora di un anno.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *