I nostri Social

Juventus

“Bisogna ripristinare la disciplina interna”

Pubblicato

il

Durissimo editoriale di Guido Vaciago.

Sull’edizione odierna di Tuttosport, Guido Vaciago scrive un editoriale durissimo, criticando soprattutto la società. Ne riportiamo alcuni estratti.

“La buona notizia? Mancano solo tre partite”

“La Champions League arriva in regalo, immeritato epilogo diuna domenica sconfortante per la Juventus e il suo popolo, protagonisti di un altro capitolo di quel romanzo horror che è diventato il girone di
ritorno. L’unica buona notizia, per loro, è che lo strazio sta per finire: tre partite, di cui una finale, e si chiuderà questa spaventosa
stagione e il secondo mandato di Massimiliano Allegri. Dopo, sarà tempo
di una difficilissima ricostruzione della squadra, senza avere la certezza di
vederla subito risorgere, visto il disastro tecnico da cui deve risollevarsi.
E, attenzione, non potrà bastare solo il cambio di allenatore per risolvere tutti i problemi che riguardano la rosa e anche la dirigenza. Ma partire dalla panchina non è né sbagliato né ingiusto, alla luce di quantoaccade in modo evidente da quattro mesi a questa parte. Allegri sta battendo i  record negativi del girone i ritorno, ha racimolato quindici punti in quindici partite (media da lotta salvezza), e quello di ieri loha agguantato nel finale, contro l’ultima in classifica, già retrocessa, senza riuscirea fare più di un gol a una squadra che ha incassato 76 gol in 36 partite, cioè mediamente sempre più di due. L’approccio, terrificante, alla partita contro la Salernitana è il sintomo che Allegri ha perso il controllo dei suoi uomini…”

LEGGI ANCHE:  Juventus, Leotta: "Inter la migliore, Milan favorito per il secondo posto"

“Mercoledì? Si rischia una catastrofe agonistica”

Dopo il Direttore di Tuttosport analizza la finale di mercoledì dove a suo avviso rischia di “…prendere corpo una catastrofe agonistica contro la squadra più in forma del campionato…”.

Juventus

“Sostituire Allegri è doveroso ma non basta”

“La società deve tornare la vera Juventus”

E sulla ricostruzione auspica una società diversa, che sorregga Giuntoli e il nuovo allenatore ripristinando disciplina interna perché, si legge: “….. Certe disfatte nel girone di ritorno sono figlie anche della mancanza di quel rigore che ha sempre contraddistinto la Juventus nel passato…”

Juventus

“Giuntoli e il nuovo allenatore andranno sorretti”.

 

 

 

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *