I nostri Social

Juventus Women

“Vogliamo vincerle tutte da qui alla fine”

Pubblicato

il

Paolo Beruatto analizza la sfida con l’Inter.

Dopo l’esonero di Montemurro e la promozione di Zappella c’è stato un problema burocratico da risolvere: l’ex vice dell’ italo australiano non ha il patentino per poter fare il capo allenatore in A Femminile.

Inizialmente gli è stata concessa una deroga da parte della FIGC di 30 giorni ma non è stata rinnovata.

La società allora ha deciso di chiedere a Paolo Beruatto che allenava già nel Settore Giovanile se poteva affiancarlo e lui ha risposto presente.

Ha rilasciato oggi le sue impressioni sulla sfida con le neroazzurre di domani al sito della società e le riportiamo integralmente.

“Con il Sassuolo vittoria importante”

“La vittoria contro il Sassuolo è stata importante per noi. Dopo la rete incassata la squadra ha avuto una bella reazione, di carattere, anche se devo dire che avevamo rischiato poco o nulla prima di passare in svantaggio. Da lì in avanti, però, la reazione delle ragazze è stata ottima e soprattutto non era assolutamente scontata. L’altro aspetto positivo è stato che, rispetto alle ultime partite, abbiamo subito un po’ meno transizioni ed era uno dei nostri obiettivi prefissati in vista di queste ultime partite della Poule Scudetto. Vedo un gruppo molto coeso. Contro il Sassuolo chi tra le ragazze è subentrata a gara in corso ha offerto il suo contributo: Paulina (Nystrom, ndr), con la sua rete ci ha regalato la vittoria, ma è stato fondamentale anche il contributo di tutte le altre giocatrici entrate dalla panchina”.

“Lisa Boattin giocatrice di livello assoluto”

“Lisa penso che sia una giocatrice di livello assoluto, internazionale. Ha un’esperienza importante e il traguardo delle 200 presenze con la maglia bianconera ne è la conferma. Festeggiarle con un gol è stato sicuramente bellissimo per lei. Lo è stato anche per noi e devo dire che l’avrebbe meritata da tanto tempo una rete su calcio piazzato. Sembra impossibile che quello contro il Sassuolo sia stato il suo primo centro su calcio piazzato (ride, ndr). I tiri da fermo sono un suo punto di forza, calcia con grande facilità ed è una risorsa molto preziosa per noi anche in questo senso. Basti pensare che la Juventus è, con Lione e Barcellona, una delle tre squadre che nei cinque principali campionati europei in corso vanta più gol su palla inattiva”.

“L’obiettivo è vincerle tutte da qui alla fine”

“Da qui alla fine della stagione il nostro obiettivo dovrà essere quello di continuare a migliorarci. Abbiamo raggiunto la qualificazione al turno preliminare di Women’s Champions League, ma questo risultato non deve portarci ad abbassare l’asticella dell’attenzione. La nostra ambizione deve essere quella di provare a vincere tutte le partite che ci restano da disputare. Stiamo continuando a lavorare sul gioco, cercando di limare alcuni dettagli che potrebbero rivelarsi estremamente utili per noi. In vista della partita contro l’Inter, per esempio, abbiamo lavorato molto sulla nostra efficacia negli ultimi venti metri di campo, quello avversario ovviamente, perchè ci arriviamo spesso in quella zona, ma non sempre riusciamo a capitalizzare al massimo le occasioni che creiamo”.

“Lisa Boattin è una giocatrice di livello assoluto”

LEGGI ANCHE:  Juventus, carica in vista del campionato
Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *