I nostri Social

News

Juventus: quella volta che Sivori….

Pubblicato

il

Inizio degli anni’90, un’ altra Italia e un altro calcio.

Con la pay TV che non aveva ancora preso piede per noi tifosi, se non eravamo allo stadio, l’unico modo di poter vedere le azioni e i goal era “90° Minuto” del compianto Paolo Valenti e in tarda serata l’immancabile appuntamento con la “Domenica Sportiva” o “Pressing”, la risposta delle reti Fininvest (ora Mediaset) alla storica trasmissione della Rai, nonostante la mamma che ci intimava di andare a dormire perché il giorno dopo la scuola incombeva.

Proprio a “Pressing” ospite fisso era colui che per i tifosi bianconeri più attempati era e è ancora un idolo, il “Cabezon” Omar Sivori e mi è rimasta impressa una puntata in cui per la Juventus intervenne Giancarlo Marocchi, allora perno del centrocampo bianconero e oggi stimata seconda voce di Sky.

Sì era quasi a fine stagione e la Juve era tranquilla in zona qualificazione Europea(allora alla Coppa dei Campioni oggi Champions League si qualificava solo la vincente del Campionato) il conduttore chiese al buon Giancarlo un bilancio della stagione bianconera.

LEGGI ANCHE:  Atalanta vs Juventus: sarà l'ultima di Max?

Lui rispose che erano molto soddisfatti e vidi Sivori sbottare visibilmente arrabbiato, asserendo che si suoi tempi alla Juve arrivare secondi era un fallimento e chiedendo a Marocchi:”Come fate a essere soddisfatti di essere a nove punti dal Milan?”.

Se il buon Omar fosse ancora fra noi sentendo parlare di obiettivo quarto posto e di dover essere soddisfatti cosa direbbe?

Per le stagioni a venire da tifosi ciò che vogliamo è puntare al massimo a prescindere da chi è dietro le scrivanie, in panchina e in campo.

Vincere come diceva Boniperti:”È l’unica cosa che conta!” e se non ci riusciamo vogliamo vedere dirigenti, tecnico e giocatori arrabbiati come il Cabezon quella volta a “Pressing”. Fino alla fine!!!!

 

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *