I nostri Social

News

Juventus: ci sarà Allegri il prossimo anno?

Pubblicato

il

Juventus

Da alcune ore stanno circolando voci su un possibile addio di Massimiliano Allegri a fine stagione dalla panchina della Juventus.

Ranieri e Allegri se la ridono durante un saluto in Juventus vs Cagliari

Tanti tifosi non hanno mai accolto con entusiasmo il ritorno dell’allenatore livornese.

Dopo aver vinto praticamente tutto nel primo quinquennio bianconero, parte della tifoseria ha visto con molta perplessità il modo di giocare dell’ex allenatore del Milan.

Un’altra fetta del popolo bianconero giudica il lavoro fatto nell’ultimo triennio un continuo crescere, nonostante i tantissimi problemi arrivati post covid:

  • dall’addio di Cristiano Ronaldo a pochissimi giorni dalla fine del mercato estivo;
  • la separazione con Andrea Agnelli e di tutto il CDA;
  • alla penalizzazione dello scorso anno per il caso plusvalenze con estromissione da tutte le competizioni europee e mancati ricavi di questa stagione;
  • concludendo con le due squalifiche di Pogba per doping e dal caso scommesse con Fagioli.

Al momento visto la stagione positiva a livello di risultati fin qui, Massimiliano Allegri potrebbe essere confermato fino al termine del contratto in scadenza nel giugno del 2025.

LEGGI ANCHE:  Settore Giovanile: brilla la stellina Ceppi

Tanti i punti interrogativi, in quanto potrebbe andar via con accordo con la società dopo aver raggiunto l’obiettivo Champions League e chissà anche con uno scudetto vinto da outsider.

Le alternative ad Allegri

Antonio Conte

In caso di separazione a giugno con Allegri, l’ipotesi più ghiotta è sicuramente il ritorno di Antonio Conte, che dopo essersi riappacificato con l’ambiente Juventus, visto la non presenza più di Andrea Agnelli, il tecnico leccese tornerebbe volentieri nel club che lo rese celebre sopratutto come calciatore.

Gli altri papabili, ma sicuramente più difficili sono Igor Tudor e Raffaele Palladino, entrambi conoscono bene l’ambiente Juventus, in quanto calciatori nel passato.

Nonostante siamo a novembre è già caccia al dopo Allegri, anche se dalle nostre fonti, pensiamo sia improbabile conoscere il nuovo allenatore con tanti mesi di anticipo.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *