I nostri Social

News

Juventus: cercasi rigorista, Vlahovic declassato?

Pubblicato

il

Juventus, centrocampo

Il rigorista della Juventus potrebbe non esser ancora Dusan Vlahovic. Il serbo a Monza ha sbagliato il terzo rigore su sei calciati nel 2023, potrebbe essere arrivato il momento di cambiare.

Il prossimo rigore per la Juventus chi lo calcia?

La Juventus vive una fase delicata della stagione, infatti bianconeri continuano a tenere botta nei confronti dell’Inter, ma stanno facendo fatica.

Se da un lato la fatica si può imputare soprattutto ai problemi fisici nel reparto difensivo ed in quello di metà campo, dall’altro si vede una certa difficoltà sotto porta da parte degli attaccanti della Juventus.

Juventus

All’interno di questo va ad aggiungersi la questione rigori. Vlahovic sembrava il designato, e lo era insindacabilmente. Il rendimento dagli undici metri del serbo, sta però facendo vacillare anche Massimiliano Allegri.

Dusan nel 2023 si è presentato sul dischetto 6 volte, di queste solo la metà si sono tramutate in gol, troppo poche. Soprattutto se consideriamo il fatto che la Juventus è decima nella classifica dei rigori a favore, solo 3 nelle prime 14 giornate della Serie A 23/24.

LEGGI ANCHE:  Juventus: le ultime notizie sul recupero di Danilo

Visto che i penalty sono considerati un gol quasi fatto, realizzarne fattivamente solo il 50% non può essere soddisfacente per la Juventus.

Allegri dopo Monza aveva risposto così rispetto ad un possibile cambio di rigorista “Vediamo, ma non è che se uno sbaglia non ricalcia”.

Nella rosa bianconera il candidato più autorevole appare essere Milik, 18 su 21 il suo score in carriera.

Tuttavia il polacco non è detto sia in campo quando la Juventus dovrà calciare il prossimo penalty, inoltre ha sbagliato l’unico calciato in maglia bianconera.

In tal caso scopriremo quale sarà la scelta di Allegri, potrebbe stupirci affidandosi magari non ad uno specialista ma ad uno dei più carismatici nonché suo fedelissimo, come sono capitan Danilo o Rabiot.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *