I nostri Social

News

Federico Gatti, il bomber che non ti aspetti

Pubblicato

il

Gatti, Juventus, Allegri

Sono già tre i gol in stagione per Federico Gatti, tutti decisivi. Solo Chiesa e Vlahovic hanno segnato più del difensore arrivato dal Frosinone. 

Dall’errore tragicomico con il Sassuolo è uscito un Gatti più forte:

Juventus, Gatti

Al secondo anno di Juventus, ora si sta imponendo Federico Gatti. Arrivato venerdì con il Napoli a 40 presenze in bianconero, coronate con il quinto gol, secondo consecutivo dopo quello al Monza, e terzo stagionale con quello nel Derby della Mole. Tutti e tre gol determinanti per la vittoria della squadra.

Il difensore di Rivoli tuttavia è un habitué dell’area avversaria, specie sui calci piazzati. Anche in Serie B, con il Frosinone nella stagione 21/22 il centrale aveva messo a segno 5 reti in 35 presenze.

Gatti è arrivato al grande calcio più tardi di altri, prima presenza in Serie A per lui a 24 anni compiuti. Solo nel 2020, a 22 anni è approdato tra i professionisti, in Serie C alla Pro Patria.

Poi l’ascesa è stata veloce, un anno dopo il passaggio al Frosinone in Serie B e poi dopo solo sei mesi è arrivata la Juventus, che lo ha acquistato e lasciato in prestito fino al termine della stagione.

LEGGI ANCHE:  La moviola: buona la prestazione di Ayroldi.

Federico è passato dalla papera di Reggio Emilia ai gol pesanti segnati di recente. Dopo aver toccato il fondo si è dato una bella spinta ed è tornato su più forte, fino al gol al Napoli che lancia sempre di più la Juventus come antagonista dell’Inter in chiave Scudetto.

Tanto che anche Massimiliano Allegri è arrivato a parlare di Scudetto dopo la vittoria contro i Campioni d’Italia in carica.

Giuntoli gli ha fatto firmare da poco il rinnovo di contratto fino al 2028, Gatti è diventato in poco tempo beniamino dei tifosi, ma anche punto di riferimento ed esempio per i compagni.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *